5 diversi tipi di scotch

Distilleria in Scozia

Diversi tipi di scotch

Dal Single Malt al Blended Grain Scotch, sono tanti i tipi di scotch che vale la pena conoscere! Leggete l’intero articolo e scoprite di più su di loro.

Abbiamo tutti visto le scene dei film in cui l’eroe entra stancamente in un bar, si siede su uno sgabello e dice al barista: “Portami uno scotch”?

Supponiamo che il barista non versi un whisky giapponese, o un bourbon, o addirittura un whisky irlandese. Al personaggio verrà servita una bevanda che non proviene da nessun altro luogo se non da un piccolo paese del nord Europa.
Perché, così come non possiamo chiamare lo spumante “champagne” se non proviene dalla regione francese dello Champagne, non possiamo chiamare un whisky “scotch” se non proviene dalla Scozia.

Ma questo significa che esiste un solo tipo di scotch e che si tratta di uno stile uniforme di whisky anche se prodotto da distillerie diverse?

Per niente. In realtà, esistono cinque diversi tipi di scotch whisky. Essi sono:

  • Scotch single malt
  • Scotch di malto Blended
  • Scotch a grana singola
  • Scotch di grano Blended
  • Blended scotch

Approfondiamo questi cinque tipi.

Diverse tazze con diversi tipi di scotch

Single Malt Scotch

Considerato il più elitario di tutti gli scotch, il single malt è uno dei tipi di scotch che devono essere prodotti con specifiche molto precise.

Gli ingredienti che compongono un single malt sono solo tre. Si tratta di orzo maltato, lievito e acqua. L’orzo maltato non è altro che orzo messo a bagno in acqua e lasciato germogliare.

All’orzo imbevuto vengono poi aggiunti lievito e altra acqua e, una volta completato il processo di birrificazione in enormi alambicchi da distilleria con questi semplici ingredienti, la miscela viene trasferita in botti di rovere, o cask, per invecchiare per non meno di tre anni e un giorno.

Il contenuto delle botti deve avere un ABV (volume alcolico) minimo del 40% al momento dell’apertura definitiva e dell’imbottigliamento per la vendita.

Ed ecco fatto! Solo all’interno di questi parametri un whisky può definirsi single malt. E per essere uno scotch single malt l’intero processo, dall’inizio alla fine, deve essere eseguito in un’unica distilleria, in Scozia.

Volete saperne di più su come viene prodotto lo scotch? Segui questo link: https://www.whiskyflavour.com/blog/how-scotch-is-made/

Blended di malto scozzese

Come suggerisce il nome, un blended malt scotch è semplicemente una miscela di due o più tipi di scotch, in particolare single malt. Distillerie diverse lavoreranno insieme, portando i loro single malt in un unico luogo per combinarli.

I malti Blended possono significare una maggiore profondità di sapore: la dolcezza di un malto con la profondità torbata di un altro porta a un palato vario che piace a molti bevitori.

Scotch a grana singola

È facile confondere un whisky single grain con un whisky single malt, ma le due cose differiscono in quanto un whisky single grain può essere prodotto con una selezione di cereali diversi, mentre il single malt può essere prodotto solo con orzo maltato.

In un cereale singolo, si possono utilizzare mais, grano, avena o altri cereali simili nel processo di produzione della birra e non è necessario che il cereale venga maltato durante il processo.

Anche il metodo di distillazione è diverso da altri tipi di soctch, in particolare quello della distillazione del malto. I malti sono prodotti in alambicchi a vaso, il che significa che possono raggiungere un ABV più elevato, mentre gli scotch single grain sono prodotti in alambicchi Coffey, dove non c’è la stessa capacità di raggiungere il 40% ABC richiesto così facilmente.

Pertanto, gli scotch single grain vengono più spesso miscelati con i single malt per ottenere un Whisky miscelato.

Scotch di grano Blended

Mentre i malti Blended sono relativamente facili da trovare e più economici dei single malt, i cereali Blended sono sorprendentemente rari.
Non sorprende che si tratti di una miscela di diversi whisky single grain e che siano rinomati per il loro sapore particolarmente morbido.

Blended Scotch

E infine abbiamo un Blended Scotch, che è composto da una miscela di whisky di malto e di whisky di cereali. Anche se gli altri tipi di scotch sono blended, devono comunque conformarsi a determinati criteri per soddisfare i giudici.

Per esempio, devono essere invecchiati per almeno tre anni in uno scrigno di quercia, quindi c’è ancora molta cura e qualità nella produzione di uno scotch Blended.

Gli scotch Blended sono generalmente più gentili con il portafoglio, ma non godono del prestigio di un single malt.

Quale di questi tipi di scotch è il vostro preferito?

Che si tratti di un malto, di un cereale o di una miscela dei due, avrete sicuramente il vostro scotch preferito. In un altro post del blog esploreremo le diverse aree della Scozia che producono i vari tipi di questa meravigliosa bevanda.
Nel frattempo, date un’occhiata alle nostre scatole mensili di selezione di whisky e prendete in considerazione l’idea di provare nuovi sapori di whisky. Non si sa mai: potreste ancora incontrare il vostro nuovo scotch preferito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Nessun prodotto nel carrello.