I cinque Whiskey americani più importanti

american whiskey

I whiskey americani possono sembrare una novità. In realtà non è così e in questo articolo vi diremo quali sono i cinque whisky americani più importanti mai prodotti.

1783: Evan Williams

Nel 1783, Evan Williams realizzò la prima distilleria commerciale del Kentucky. È stata fondata sulle rive del fiume Ohio a Louisville. In quel periodo, nessuno produceva Bourbon, con il suo nome. Stavano producendo moonshine. Oggi è Heaven Hill a produrre questo whiskey.

evan williams

1789: Elijah Craig

Accreditato come l’inventore del Bourbon nel 1789, il whiskey Elijah Craig è uno dei più famosi Whiskey americani. Questo fatto è tuttavia molto discutibile. Dal nome di un predicatore battista, oggi Heaven Hills distilla questa acquavite. È stata realizzata in onore del suo inventore.

elijah craig

1795: Jim Beam

Attualmente alla settima generazione, Jim Beam è uno dei Bourbon più iconici d’America. Nel 1795 distillarono la prima bottiglia con una ricetta segreta, rimasta invariata per oltre 200 anni.

jim beam

1810: Segale Old Overholt

Considerato il più antico marchio di Whiskey d’America, Old Overhold Rye è nato in Pennsylvania nel 1810. Attualmente la produzione avviene presso la distilleria Jim Beam nel Kentucky. Anche durante il proibizionismo, Old Overhold mantenne la licenza di produrre un whiskey medicinale. È rimasto l’unico distributore nazionale di whiskey di segale puro.

Old Overholt Rye

1875: Jack Daniel’s

Nel 1875, il Jack Daniel’s è diventato uno dei whisky più famosi d’America. Tuttavia, è molto diverso dal Bourbon grazie al processo di Lincoln County. Jack Daniel’s è il responsabile di quello che oggi conosciamo come Tennessee Whiskey.

jack daniels

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Nessun prodotto nel carrello.